1

Assemblea Ugazio e DalleRive

PIEMONTE - 27-06-2022 -- La 33ª Assemblea generale di Nova Coop ha eletto il nuovo consiglio di amministrazione che guiderà la cooperativa per i prossimi tre esercizi, ratificando la lista dei consiglieri indicati dalle assemblee territoriali e approvato il bilancio civilistico e quello consolidato 2021. L’assemblea si è svolta con la modalità della delega del voto al Rappresentante designato.
Il Consiglio di Amministrazione di Nova Coop 2022-25 è composto da: Silvio Ambrogio, Erik Barone, Luca Bergamasco, Antonio Borello, Dimitri Buzio, Ornella Caprioglio, Mara Caron, Antonietta Carpinelli, Luca Ciurleo, Armando Costelli, Bruno Crosa, Rossana Dalla Vittoria, Ernesto Dalle Rive, Mario Ferragatta, Sergio Fiorello, Chiara Fornara, Renato Germiniani, Fabrizio Gillone, Elisa Girola, Riccardo Messina, Mario Miranda, Francesco Naggi, Piero Nebbia, Giuseppe Nicolo, Luigi Oddone, Rosa Patrizio, Anna Claudia Pellicelli, Benedetto Perotto, Giuseppina Ida Laura Tancredi, Lucia Ugazio.
Il CdA della cooperativa, nella prima seduta tenutasi immediatamente dopo l’Assemblea, ha riconfermato alla carica di presidente Ernesto Dalle Rive ed indicato alla carica di vicepresidente vicario Lucia Ugazio.
Al percorso di confronto sui diversi punti all’ordine del giorno hanno preso parte 25.638 soci di Nova Coop che, dal 7 maggio al 13 giugno hanno potuto esprimere il proprio voto per delega direttamente nei negozi, via mail certificata, fax o con consegna diretta allo studio legale delegato. Rispetto all’anno passato la partecipazione è cresciuta di 2794 votanti (+12%). I nuovi soci che hanno partecipato al voto per la prima volta sono stati 489 (1,9%).
Nova Coop ha chiuso il 2021 con un valore della produzione di 1,078 miliardi di euro e un utile netto di 16,35 milioni di euro. Il bilancio consolidato di gruppo ha registrato un valore complessivo delle vendite consolidate a 1,821 miliardi di euro.
Il rieletto presidente, Ernesto Dalle Rive, commenta: "I risultati positivi consuntivati dalla cooperativa nel 2021 hanno confermato l’utilità del piano strategico che ha guidato il nostro sviluppo nell’ultimo triennio come strumento di confronto, verifica e rilancio dell’azione della cooperativa in un contesto difficile e incerto, nel quale la pandemia e le sue conseguenze di lungo periodo hanno largamente impattato sull’intero settore della Gdo e sulla sua organizzazione. I nostri obiettivi strategici sono stati costruire l’omnicanalità e affermare la centralità del cliente attraverso una molteplicità di azioni tra loro coerenti e sinergiche. A queste è stato necessario affiancare altre piste di lavoro per cogliere nuove opportunità di mercato, intervenire sulla struttura dei costi ed individuare nuove leve per garantire la sostenibilità della rete di vendita, consolidando e incrementando la fidelizzazione di soci e clienti. Nell’esercizio appena approvato abbiamo scelto di operare una verifica di impairment sul comparto immobiliare operativo come ulteriore elemento nel nostro percorso di trasparenza e rigore delle politiche di bilancio che, da sempre, guida le scelte strategiche del management della cooperativa di fronte alla valuation uncertainty determinata dagli effetti della crisi pandemica. A tutti i membri, confermati o di prima nomina, del Consiglio di Amministrazione, vanno i miei più sinceri ringraziamenti e i migliori auguri di buon lavoro".

L’impatto sociale misurato dal Bilancio di condivisione 2021

È online su http://www.novacoop.info il Bilancio di Condivisione 2021 che, per il terzo anno, racconta in forma ipertestuale il valore generato per soci e clienti insieme alle azioni e ai progetti ispirati da Nova Coop a supporto dei territori nei quali opera secondo gli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’ONU.

Seguendo l’obiettivo di garantire l’accesso ad un’alimentazione corretta ed equilibrata per tutti, Nova Coop ha recuperato eccedenze alimentari per un valore complessivo di 6,5 milioni di euro attraverso il progetto “Buon Fine”, donandole a 65 onlus locali. Anche le giornate tematiche di raccolta solidale Dona la Spesa hanno condotto nel corso dell’anno due raccolte alimentari da 100 mila prodotti ciascuna, alle quali si sono aggiunte una raccolta alimentare speciale in favore di canili e gattili e l’iniziativa “Una mano per la scuola” per supportare i ragazzi delle famiglie più svantaggiate con la raccolta di materiali didattici e articoli di cancelleria. Con l’iniziativa Coop per la Scuola è stato possibile sostenere gli istituti scolastici della propria comunità, accumulando bollini con la propria spesa e donandoli alle scuole iscritte. In questo modo Nova Coop ha sostenuto con attrezzature per l’innovazione tecnologica e le attività didattiche a 3161 scuole piemontesi.

Per consentire un ulteriore aiuto alle persone in difficoltà, Nova Coop ha introdotto la possibilità per i soci di devolvere i punti accumulati nel periodo 2020-2022 in solidarietà, trasformandoli in kit di prodotti alimentari a favore del Banco alimentare del Piemonte; supportare i progetti solidali di CasaOz Onlus (accompagnamento di giovani che affrontano la malattia con le loro famiglie), la ricerca scientifica sul Alzheimer condotta da Airalzh e le attività di Viviamo in Positivo, federazione che coordina le attività di volontariato clown in strutture di sanità pubblica e privata; aderire all’iniziativa CoopforAfrica per la lotta contro la diffusione del virus Covid-19 in paesi in particolari condizioni di difficoltà supportando l’impegno diretto di Comunità di Sant’Egidio, UNHCR e Medici Senza Frontiere.

Tra le attività rivolte ai giovani, lo sviluppo di percorsi formativi con il proseguimento, anche in modalità ripensate per l’emergenza sanitaria, dei corsi didattici gratuiti di educazione al consumo consapevole in 627 classi, con percorsi di formazione e co-progettazione per i giovani di CoopAcademy e con collaborazioni dirette con le università attraverso lezioni in aula, case study su tematiche cooperative e percorsi seminariali.

Il territorio, la salute e l’inclusione sociale sono stati il focus anche della campagna “Scegli il prodotto Coop e INSIEME sosteniamo la ricerca contro il cancro” e del progetto BookBox. Nel primo caso, l’iniziativa di vendita del prodotto Coop ideata per sostenere la ricerca scientifica nella lotta alle neoplasie ha permesso di devolvere circa 111 mila euro alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro – FPRC Onlus; nel secondo, il progetto promosso da Angsa Novara – Vercelli, dall’Associazione per l’autismo “Enrico Micheli” onlus e dalla Cooperativa Animazione Valdocco per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi con disturbo dello spettro autistico, con la collaborazione di Nova Coop, ha permesso di allestire in numerosi punti vendita piemontesi piccole librerie negli spazi comuni dei centri commerciali.

Con “Close the gap – riduciamo le differenze”, Coop si è schierata a livello nazionale a tutela dell’uguaglianza di genere e per combattere le disparità che colpiscono la popolazione femminile. Oltre alla campagna di pressione per il taglio dell’iva sugli assorbenti dal 22 al 4%, questo impegno si è tradotto in un’azione di supporto alla rete di 115 servizi antiviolenza del Piemonte e il centro antiviolenza di Castano Primo in Lombardia in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre con politiche di sviluppo sostenibile è uno degli impegni principali di Coop, che ha avviato la campagna "Una buona spesa può cambiare il mondo". Nel 2021 questo impegno si è tradotto, tra le diverse azioni concrete, anche in un’iniziativa con il Comune di Torino per la rinaturalizzazione di tre ettari del Parco Stura Sud con nuove piante e arbusti.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.