1

isabella torricelli podio

CAVOUR - 25-10-2021 -- Missione compiuta. È ottimo il bilancio del fine settimana torinese di Isabella Torricelli. La quattordicenne spadista della Pro Novara s’è qualificata per i Campionati italiani, sia nella categoria Cadette, sia in quella Giovani. Classe 2007, tra la Cadette se l’è dovuta vedere con atlete più grandi anche di due anni. Ciò non le ha impedito di battere tutte le altre e, con il primo posto in tasca, di staccare il pass per i Tricolori.

Nel fine settimana s’è gareggiato a Cavour. Sabato, nella prima giornata di prove, Torricelli è partita benissimo chiudendo il girone eliminatorio con tutte vittorie. Ai 32esimi di finale ha avuto vita facile con la torinese Sofia De Berti (15-1), e al turno successivo ha superato l’alessandrina Gaia Ceresa (15-8). Più equilibrato il turno successivo, che l’ha vista opposta a Mariafenanda Bardascino di Torino. Dopo aver vinto 15-12 ha superato 15-13 Chiara Cucchiara -medaglia di bronzo- nel derby tutto novarese che le ha aperto le porte della finalissima, in cui ha regolato in scioltezza (15-7) l’eporediese Anita Gallero.

L’indomani, nella categoria superiore dei Giovani, ha chuiso all’ottavo posto -prima tra le 2007- arrendendosi nei quarti di finale a Kaja Lamonaca del Ginnastica Victoria Torino, medaglia d’oro.

La scorsa settimana Torricelli s’era messa in mostra alla 57esima edizione del Gran premio giovanissimi Renzo Nostini. Valida come prima prova nazionale, la competizione di Riccione ha messo di fronte le migliori atlete d’Italia. La novarese, impegnata nella spada femminile categoria Allieve, ha chiuso al terzo posto, alle spalle della trevigiana Martina Lazzeri, della vecellese Matilde Bellini e a pari merito con Chiara Castagnoli del Circolo schermistico forlivese. Dopo aver superato il girone di qualificazione a 7, nel tabellone a eliminazione diretta, dai 64esimi di finale in poi non ha incontrato ostacoli sino alla semifinale. Il derby perso con la vercellese Bellini (15-8) le ha sbarrato l’accesso alla finalissima, dandole comunque il podio.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.